New

Yamcha

55.00

Yamcha Cosplay (ヤムチャ Yamucha), soprannominato “la iena del deserto”, è uno dei protagonisti della prima e della seconda parte della serie di manga ed anime Dragon Ball, scritto e disegnato dal famoso mangaka Akira Toriyama. Nella traduzione italiana dell’anime di Mediaset il suo nome è stato adattato in Iamko, mentre nel doppiaggio dei film dellaDynamic Italia è stato mantenuto il nome originale. Nel primo doppiaggio italiano della prima serie eseguito da Junior Tv viene, invece, chiamato Giamca.

Il suo nome deriva dal cinese yǐnchá, yamucha (飲茶?) in giapponese, termine usato in cucina cantonese che letteralmente significa “bere il tè”.

 

Svuota
Confronta
N/A. 10 disponibili N/A , . , .

Descrizione

IMPORTANTE

Controllare le tabelle qui sopra per la selezione della taglia prima dell’acquisto.

Yamcha Cosplay

Yamcha Cosplay (ヤムチャ Yamucha), soprannominato “la iena del deserto”, è uno dei protagonisti della prima e della seconda parte della serie di manga ed anime Dragon Ball, scritto e disegnato dal famoso mangaka Akira Toriyama. Nella traduzione italiana dell’anime di Mediaset il suo nome è stato adattato in Iamko, mentre nel doppiaggio dei film dellaDynamic Italia è stato mantenuto il nome originale. Nel primo doppiaggio italiano della prima serie eseguito da Junior Tv viene, invece, chiamato Giamca.

Il suo nome deriva dal cinese yǐnchá, yamucha (飲茶?) in giapponese, termine usato in cucina cantonese che letteralmente significa “bere il tè”.

Il design di Yamcha è basato su Mister Ho, altro personaggio ideato da Toriyama comparso nell’omonimo manga. È un uomo alto, affascinante, prestante fisicamente e slanciato, con, durante la sua prima apparizione, lunghi capelli neri lasciati sciolti e una divisa verde e arancione su cui è inciso il kanji 樂, pronunciato “raku”, che significa letteralmente in italiano “facile”. Nel corso della serie cambierà abbigliamento molte volte, passando dalla divisa già descritta prima a quella della scuola tartaruga con il kanji 亀, pronunciato “kame”, che significa letteralmente in italiano “tartaruga”. Le sue pettinature, cambiate molte volte nel corso della serie, sono state d’ispirazione per quelle di Son Gohan, il figlio primogenito di Goku. Altra caratteristica fisica di Yamcha è il gran numero di cicatrici che il personaggio possiede sulla faccia. Tali cicatrici compaiono, per la prima volta, al ritorno di Yamcha dall’allenamento a cui il personaggio si era sottoposto per il 23º torneo Tenkaichi.

Presentatoci all’inizio come un uomo arrogante e senza scrupoli il cui unico scopo è quello di depredare i visitatori del deserto in cui vive con il fedelissimo Pual, Yamcha diventa successivamente una persona buona e gentile, seppur frequentemente codardo e infantile. Inizialmente Yamcha è terrorizzato da qualsiasi ragazza e per questo vuole chiedere al dragoShenron di togliergli la paura delle donne per potersi sposare. Dopo il suo fidanzamento con Bulma, però, tale aspetto del personaggio svanisce man mano nel corso della serie ed arriverà a ribaltarsi, tanto è vero che Trunksin un’occasione lo definirà come un vero e proprio dongiovanni, motivo per il quale Bulma lo lascerà e si metterà con Vegeta.

Nell’anime, inoltre, Yamcha è un popolarissimo giocatore di Baseball della squadra Taitans. In questa disciplina sportiva, com’è ovvio, diventa presto una star grazie alle sue capacità super-umane; le partite tuttavia lo annoiano e, più volte, manifesta il desiderio di poter tornare a lottare, scatenando risse sul campo di gioco quando ne ha l’occasione. Questo elemento narrativo, presente solo nei filler della serie animata di Dragon Ball Z, pare sia stato suggerito direttamente da Toriyama.

L’obiettivo di Yamcha, almeno inizialmente, è quello di migliorarsi sempre di più e di raggiungere l’amico Goku, motivo per il quale si sottoporrà ai duri allenamenti del Maestro Muten, di Dio e di Re Kaioh. Successivamente, però, Yamcha intuisce la sua inferiorità e decide dalla saga di Cell in poi di non partecipare più direttamente ai combattimenti né tanto meno ai successivi Tornei Tenkaichi affermando di «non voler fare una figuraccia», avendo compreso la differenza che intercorre tra coloro che hanno sangue saiyan e coloro che sono semplici umani.

Informazioni aggiuntive

Size

XS, S, M, L, XL, XXL

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Yamcha”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.