Hearthstone: i Coboldi stanno per arrivare

Hearthstone: i Coboldi stanno per arrivare

I fan di Hearthstone non stanno nella pelle. In questi giorni infatti si susseguono gli spoiler delle carte di Coboldi e Catacombe, la prossima espansione in arrivo a dicembre. Il nuovo set di carte è stato anticipato nel corso della cerimonia di apertura della Blizzcon di novembre. Da quel momento, a scadenze regolari, Blizzard sta rilasciando anteprime sulle carte che vedremo.
I protagonisti indiscussi di queste carte saranno i coboldi. Si tratta di creature simili a dei topi che si muovono fra le gallerie del sottosuolo. Se pensate che si tratti di luride talpe senza valore vi sbagliate. I loro cunicoli sono infatti tappezzati di monete d’oro e disseminati di tesori meravigliosi.

Dove ci sono tesori però si annidano anche i pericoli. Tutte queste caverne sotterranee brulicano infatti di mostri di ogni tipo. Dagli elementali spietati agli immancabili draghi sputafuoco, i dungeon creati dalla fantasia degli sviluppatori Blizzard non si fanno mancare proprio niente.

Il re dei coboldi promette favilleking togwaggle hearthstone

Una delle ultime carte svelate ha già fomentato l’immaginazione dei giocatori. Si tratta di King Togwaggle, il legittimo sovrano dei mondi sotterranei. Il suo potere è in grado di sconvolgere letteralmente le sorti di una partita. Infatti il suo grido di battaglia farà scambiare i mazzi ai due giocatori. Avete capito bene, prenderete possesso del mazzo del vostro avversario che farà lo stesso. Questo ovviamente varrà soltanto per le carte che rimangono a disposizione in quel momento.
Questo apre a scenari davvero stuzzicanti. Ad esempio si potrà fare in modo di svuotare il proprio mazzo ed infliggere così i danni di fatica al vostro avversario. Questa combo non è semplice, visto che Togwaggle fornirà all’avversario una magia in grado di invertire nuovamente i mazzi. Tuttavia esistono degli effetti con cui è possibile distruggere questa carta ed il gioco è fatto. Difficile certo ma infinitamente divertente!

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.